Scuola socio sanitaria Scuole professionali Verona Scuola serale Recupero anno scolasticoSlide thumbnail
Scuola socio sanitaria Scuole professionali Verona Scuola serale Recupero anno scolasticoSlide thumbnail

Con professionalità e disponibilità

ti aiutiamo a raggiungere il tuo sogno.

Parlano di Noi

Luz Scuola socio sanitaria Scuole professionali Verona Scuola serale Recupero anno scolastico
Scuola socio sanitaria Scuole professionali Verona Scuola serale Recupero anno scolastico

Testimonianze

Ciao, mi chiamo Ivan, ho 42 anni e da qualche giorno sono diplomato, grazie a Scuola Lavoratori e a tutta la sua struttura.

Ho un lavoro che mi  occupa molto tempo ma l’organizzazione scolastica ti dà la possibilità di seguire le lezioni in giorni diversi. È stato un anno molto duro. Ma la professionalità degli insegnanti sempre molto disponibili a spiegazioni aggiuntive e la vicinanza di Thomas nei momenti critici mi sono stati di grande aiuto. Consiglio a tutti coloro che desiderano diplomarsi questa scuola.

Ivan42 anni

Ciao, sono Elena ed ho 49 anni, quest’anno a luglio ho raggiunto il mio obiettivo: Il diploma di maturità!! Percorso non facile avendo già un lavoro e a turni, ma grazie a Scuola Lavoratori ci sono riuscita.

Un grazie a tutti i professori per la loro professionalità e il loro sostegno, e un grazie speciale a Thomas e Christiane per il loro impegno,organizzazione, e disponibilità. Consiglio a tutti questa scuola, seguite i loro consigli e sarà un successo. Certo l’impegno lo dovete mettere voi. Questa esperienza la ricorderò per sempre perchè alla fine non sarà solo un percorso di formazione ma anche carico di emozioni….da studente!!!  🙂

Elena49 anni

Ancora incredulo per il risultato raggiunto (85/100) consiglio a tutti questa scuola e questo percorso

attraverso il quale ho ritrovato stima in me stesso e  ho capito che non si è mai troppo “vecchi” per imparare e riparare (gli anni perduti).

Ho avuto il piacere di conoscere nuove persone, poi divenuti miei compagni,  insegnanti molto preparati e disponibili che mi hanno aiutato  al raggiungimento del mio obbiettivo. Vorrei però essere chiaro e sincero con tutti …la vita non regala niente ne tantomeno il vostro desiderato diploma…La scuola è seria e perciò non fatevi allusioni si deve STUDIARE !!! Non preoccupatevi però: con il giusto impegno il risultato è a portata di tutti  ve lo garantisce Marco 44 anni sposato e con sei figli.

Marco44 anni

Sono Sabrina e vengo da Goito, in provincia di Mantova. Un giorno di tre anni fa, in un parcheggio, vidi un cartellone con scritto Scuola Lavoratori – Diploma di Stato per Tecnico nei Servizi Socio Sanitari. Presi un appuntamento per parlare con il direttore Thomas e pensai: che gentile e che voce gradevole questa segreteria… eri tu Christiane! Non mi iscrissi subito, ma l’anno successivo perché dovevo organizzarmi con il viaggio. E non so se qualcuno può rendersi conto: Goito, Ostiglia, Verona… E ritorno a Goito, perché lavoravo ad Ostiglia. Che dire: essere in frullattore gigante senza mai fermarsi… La perseveranza, la costanza, la crescita impercettibile ma visibile con le simulazioni. In classe superare i limiti, non mollare nonostante le avversità della vita… Tutto questo mi ha permesso di raggiungere il mio obbiettivo di prendere la maturità. Grazie ai tutti i miei docenti e ai compagni di questo percorso faticoso ma incredibile. Vi porterò ad uno ad uno dentro alle stanze del mio cuore. Seminare relazioni… ti fa crescere come persona. Ti fa “Maturare”.

Sabrina

Puoi leggere la lettera che ci ha dedicato Jelena cliccando qui

Jelena

Sono Agnese Barbato, ho 53 anni e quest’anno ho conseguito la maturità.
Due anni fa ho iniziato con una scuola serale ma per problemi di lavoro finito il primo anno ,ho optato per la CISL Scuolalavoratori di Legnago.
Sono stata contenta della scelta per diversi motivi;
I docenti sono preparati ,motivati, esperti.
Il piano di studio è creato per i lavoratori, ma allo stesso tempo non tralascia nessun argomento.
Vi è un forte supporto psicologico e pratico da parte degli organizzatori che conoscono l’ambiente scolastico e che consigliano in caso di necessità.
Sono soddisfatta della mia scelta e la consiglio vivamente a tutti quelli che vogliono conseguire un diploma .
Un ringraziamento particolare a Christiane che è una persona speciale.

Barbato Agnese53 anni
Ciao a tutti sono Michela, ho 37 anni, una famiglia, 2 figli e quest’anno mi sono diplomata nuovamente a distanza di 17 anni con l’aiuto di scuola lavoratori.
Non contenta della mia posizione lavorativa e di un diploma di perito grafico mi sono rimessa in gioco per poter avere delle prospettive lavorative migliori.
Il percorso di studi non è semplice, anzi molto duro direi, il risultato finale è frutto del proprio impegno e nulla viene regalato, richiede impegno costante fin dal primo giorno, ma con tanta forza di volontà si può raggiungere l’obiettivo.
I momenti di sconforto nel corso dell’anno sono inevitabili ma superabili grazie al supporto di tutti i docenti e del direttore sempre pronti a fornire sostegno e consigli. Tutti i docenti sono disponibili e preparati, in poco tempo sanno trasmettere un concentrato di nozioni e di strategie per uno studio ottimale.
Per me è stata un’esperienza positiva nonostante mi sia annullata socialmente per 10 mesi ma ne è valsa la pena.
A tutti coloro che hanno il desiderio di ottenere il diploma consiglio di contattare scuola lavoratori, con il loro aiuto e tanto impegno un desiderio può diventare realtà.
Michela37 anni

Mi chiamo Dalla Brea Marco, ho cinquantatrè anni e nell’anno 2005 ho pensato di iscrivermi alla Scuola Lavoratori per conseguire il diploma di Dirigente di Comunità in quanto avevo solo il diploma di licenza media e volevo andare avanti con la mia professione. Allora ero responsabile di un Ufficio di Polizia Locale e non avevo molto tempo a disposizione anche perché sono padre di tre ragazzi. Io ero abituato da 24 anni con codice della strada, leggi e regolamenti inerenti la vita di un’amministrazione pubblica. Pertanto avevo qualche difficoltà nello studiare materie che non masticavo, tipo igiene. Però con assiduità, tenacia, appoggio della scuola e gruppo studio sono riuscito a conseguire il diploma in un anno, faccio presente che sono mancato ad una sola lezione. Questo traguardo ha fatto sì che abbia avuto la possibilità di transitare nel Ministero di Giustizia svolgendo la professione di Cancelliere. Cosa dire alle nuove leve, avanti perché non c’è nulla che può fermare la volontà e la voglia di arrivare.

Marco Dalla Brea53 anni

Ciao a tutti, Diego Malaffo, 34 anni, qualifica professionale di Operatore Grafico. Ho conseguito il diploma in un anno. Precedentemente lavoravo come magazziniere, ora lavoro come agente di commercio. Ho frequentato la SCUOLA LAVORATORI fra il 2013 e il 2014 riuscendo a diplomarmi in un solo anno. Inizio subito col dire che l’esperienza fatta in questa scuola è stata estremamente stimolante, nel senso che nonostante il percorso di studi non sia stato tra i più facili, (soprattutto per quelli come me che dovevano recuperare 3 anni di studio in un anno solo) ho trovato comunque attorno a me uno staff (composto dai professori e il Direttore didattico Thomas Pisani) molto competente, capace di accompagnare brillantemente ogni studente fino alla fine del percorso di studi. Certo l’impegno da parte dello studente è fondamentale, ma l’appoggio e la serietà dell’intera struttura scolastica hanno giocato un ruolo fondamentale. Consiglio a tutti coloro che hanno bisogno di recuperare degli anni di studio di provare quest’esperienza. Un in bocca al lupo a tutti i futuri studenti della SCUOLA LAVORATORI

Diego Malaffo34 anni

L’esperienza appena terminata per il conseguimento del Diploma di Maturità è stata faticosa, talvolta caratterizzata da momenti di sconforto e frustrazione. Alla mia età, 52 anni, raggiungere un tale obiettivo non è affatto semplice, ma l ‘ impegno quotidiano allo studio, la partecipazione costante alle lezioni e soprattutto la notevole preparazione, professionalità dell’intero corpo docente, nonché l’ incoraggiamento a studiare del Direttore Didattico Thomas hanno determinato la realizzazione di questo importante risultato. Ancora un grande grazie a tutti.

Loretta MarconiAnno Scolastico 2015-16

Mi chiamo Elena, ho 53 anni e quest’anno ho conseguito il Diploma di Stato in Servizi Socio Sanitari. Ottenere un diploma di scuola superiore è sempre stato il sogno della mia vita per migliorare la mia cultura e con questo percorso ho potuto anche aprirmi a nuove opportunità di lavoro. Il percorso è impegnativo. Per raggiungere l’obbiettivo consiglio di non perdere MAI una lezione e di studiare COSTANTEMENTE. Con questi due consigli si sfrutta al meglio tutto ciò che la scuola mette a disposizione. La FIDUCIA in chi mi ha preparata in ogni singola materia e nel mese precedente l’esame di maturità mi ha portata a realizzare questo sogno che credevo irraggiungibile.

Elena BellamoliAnno Scolastico 2015-16

Ciao a tutti, sono Margherita, grazie a Scuola Lavoratori ho realizzato un sogno che coltivavo da molti anni, mi sono diplomata! Io consiglio di iniziare questo percorso solo se si è davvero motivati perché è molto impegnativo,soprattutto per chi lavora, ha famiglia e magari ha abbandonato gli studi da tanti anni. È importantissimo essere presenti alle lezioni, stare concentrati in classe, cercare di stare sempre al passo col programma (questo significa studiare parecchio anche a casa), ascoltare i consigli di Direttore Didattico Thomas e, cosa fondamentale, cercare di avere sempre un atteggiamento positivo che vi aiuterà a superare meglio questa avventura!

Margherita AndreettoAnno Scolastico 2015-16

Ciao a tutti, sono Anna, ho 21 anni e abito a Bardolino sul Lago di Garda. Ho frequentato la Scuola Lavoratori tra il 2015 e il 2016 riuscendo a diplomarmi in un solo anno con 76/100. Quando ho iniziato la scuola avevo concluso il 4′ anno di scuola superiore di indirizzo commerciale; poi per problemi personali ho mollato cambiando così indirizzo. Questo corso mi ha lasciato un ricordo positivo, perché mi ha dato la possibilità di diplomarmi e di superare anche alcune mie difficoltà e paure. Secondo la mia esperienza è un corso molto duro ed impegnativo (soprattutto Maggio) specialmente se nel frattempo lavori e se devi recuperare molte materie come io che a Maggio dovevo portare 14 materie tra cui 3-4 tutti i 5 anni. Nonostante ciò non bisogna pensare negativo, bisogna metterci tutta la propria forza ed energia perché se una cosa la si desidera tanto la so ottiene. Bisogna lottare sempre! Come ho potuto vedere, l’importante è studiare un po’ ogni giorno arrivando agli esami così meno stressati e più consapevoli delle proprie conoscenze. Fondamentale è anche instaurare un buon rapporto tra i compagni imparando a confrontarsi tra le difficoltà e i punti di forza e anche con i professori che sono molto disponibili a fare del loro meglio per metterti a proprio agio. Anche se all’inizio ero molto tesa, ed impaurita per questa nuova esperienza posso dire che ho provato delle emozioni indescrivibili che me le ricorderò per tutta la vita. In bocca al lupo a tutti quelli che hanno intenzioni di iscriversi a questo corso. Never give up

Anna BuscardoAnno Scolastico 2015-16

Mi chiamo Virginia, ho 50 anni e quest’anno sono riuscita a raggiungere il mio obbiettivo: la maturità. Una volta conseguito il diploma di scuola media inferiore non ho più proseguito gli studi per la mia bassa autostima, ma dopo un percorso all’Istituto di Scienze Religiose, durante il quale sono riuscita a superare tutti gli esami, decisa e determinata volevo completare il mio percorso con la Laurea. Per questo mi sono iscritta al corso pronta a vincere i miei limiti: alle medie, in matematica non ero capace di fare un’espressione; inglese e spagnolo non ne parliamo, avevo fatto francese ed ero un disastro, nei dettati scrivevo solo i punti e le virgole, avevo deciso… lingue…. mai più!!! In italiano, nei ricordo una sola sufficienza. Questi sono alcuni esempi, ma grazie ad insegnanti capaci e non solo di stimolare e spronare all’impegno, a mio marito che mi ha sempre sostenuta ed agli amici che mi sapevano aspettare, poiché c’era sempre da studiare per rimanere al passo ho potuto mantenere saldo davanti a me quel faro, la maturità. Comunque non è stato facile, ma facendo tesoro dei sistemi di studio consigliati dai docenti e con tantissima costanza, sacrificio e caparbietà sono stata premiata.

Virginia BeghiniAnno Scolastico 2015-16

Non è stato un anno facile che però ha dato sfogo ad un sogno chiuso in un cassetto da anni: la maturità. A 50 anni con una famiglia e un lavoro rimettersi sui libri non è proprio semplice, ma se la motivazione c’è si ha già la benzina necessaria per andare avanti, anche quando ti vengono mille dubbi gli insegnanti sono li, ti sostengono e ti spronano.
É notevole la sensibilità che ho potuto ritrovare in loro ed incredibile la loro disponibilità nei confronti degli studenti. Che dire poi dei miei compagni, più o meno giovani, più o meno estroversi, ma unici ed insostituibili, che hanno saputo dare un valore aggiunto a questa avventura, valore che custodiró gelosamente nella scatola dei miei ricordi. Un ringraziamento anche alla segreteria che in modo puntuale e preciso ha gestito tutta la parte burocratica.

MonicaAnno Scolastico 2015-16

Eccomi qui, sono Lorella, una “anziana”, che inconsciamente ha deciso di affrontare una sfida al buio. I motivi sono i più svariati ma tutti girano intorno all’ AVERE UNA POSSIBILITA’ IN PIU’ nella vita: di realizzare un sogno, di migliorare la propria carriera professionale, di poter lavorare con persone cui teniamo in particolar modo, di dare un futuro migliore ai nostri figli.
L’impegno è stato tantissimo, trascurando anche gli affetti più cari per concentrarci solo sulla scuola: momenti di profondo sconforto ma tanta tenacia. La nostra classe come una famiglia: ci siamo dati una mano sia per lo studio ma soprattutto psicologicamente, sostenendoci a vicenda, confortandoci nei momenti difficili in cui scuola e vita privata si sono incrociati. I nostri professori ci hanno sempre sostenuto, spronandoci e facendoci appassionare alle loro materie ed è bellissimo sentire che tutti vogliono migliorare ciò che hanno raccolto in questo anno di grandi semine, consci delle proprie capacità e con ancora tanta voglia di conoscenza. La vita ci porterà a percorrere strade diverse, lontane ma il segno lasciato da quest’anno sarà indelebile, profondo, ricchissimo di emozioni e di vita. Le nostre spalle sono più larghe, più forti ed affrontare nuove sfide, adesso ci fa un po’ meno paura.
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato a questa avventura, ognuno di voi ha contribuito a farmi diventare una persona migliore anche se ho ancora tanta strada da fare.

LorellaAnno Scolastico 2015-16

Ciao a tutti, mi chiamo Bonfada Mara, ho 41 anni e ho appena finito la Scuola Lavoratori, con il tanto sperato risultato positivo. Infatti a giugno 2015 ho conseguito la maturità in Tecnico dei Servizi Socio-Sanitari.
Sono un’impiegata e lavoro 20 ore la settimana, ho un figlio, una casa, un marito, genitori… Ero in possesso di una qualifica di Addetta alla Segreteria d’Azienda di tre anni, ma mi mancavano quei due anni alla maturità che veleggiavano da un po’ nei miei desideri. Grazie a questa scuola sono riuscita a esaudire un mio desiderio, in un anno intenso, ma che alla fine mi ha gratificato tantissimo e mi ha aiutato a crescere anche a 40 anni. Devo ringraziare i docenti per la passione che trasmettono agli studenti e l’amore per la cultura che intingono nelle loro azioni, quando ti consigliano, quando ti correggono e perchè no anche quando ti sostengono nel momento di crisi. Si crisi perché, è forse, un momento fondamentale in questo percorso. Infatti riuscire a superarlo con l’aiuto di tutti, Thomas e Christiane compresi, presentissimi nei momenti di maggiore criticità, ti dà la forza per non mollare. Io personalmente ho anche trovato un gruppo di compagni e compagne davvero affiatato, ci siamo aiutati e sostenuti fino alla fine, ed ancora ci si sente con la telefonata o l’aperitivo fatto insieme.
È stata un’esperienza formativa in tutti i campi, ho imparato ad ampliare la mente e a credere che anche i desideri si avverano.

Mara Bonfada41 anni

Grazie di cuore a Thomas Pisani, direttore della Scuola Lavoratori, a Christiane, a Tina, a Sara, a Irene e tutti gli altri docenti che mi hanno seguito durante questo percorso! Con Scuola Lavoratori sono riuscita a realizzare un bellissimo sogno che avevo rimandato per tanto tempo, mi hanno aiutata ad alternare il lavoro con lo studio e mi hanno sempre spinta ad avere fiducia nel mio bagaglio pieno di esperienza. Essendo una ragazza straniera che non ha mai studiato in Italia mi hanno aiutata anche ad acquisire la cultura di questo bellissimo paese pieno di storia. Tutto quello che ho realizzato con Scuola Lavoratori in tempi così brevi mi ha aiutata a conquistare una grande fiducia nelle opportunità che abbiamo dopo la conclusione degli studi… Adesso posso studiare quello che voglio…. evviva!

Andreea

Sono Maria Angela Cugola, ho 51 anni e quando mi sono iscritta alla Scuola lavoratori ero in possesso del Diploma di Infermiera Professionale e del Diploma di Assistente Sanitaria conseguiti dopo il biennio all’ITIS.
Con Scuola lavoratori ho conseguito la maturità in un anno.
Sono dipendente ULSS e faccio l’Assistente Sanitaria; professione che svolgevo anche prima di fare la Maturità.
Il corso è stato veramente durissimo, molto faticoso per la mole di nozioni che ho dovuto incamerare (la mia età non mi ha aiutato con la memoria…) ma è stato per me molto stimolante e piacevole, sia per i compagni di studio che ho incontrato, sia per alcuni insegnanti che mi hanno dato davvero moltissimo.
Ecco…Alcuni insegnanti sono stati veramente ammirevoli: disponibili, professionali, competenti, solidali. Per altri invece non posso dire le stesse cose, anzi mi sono dovuta arrangiare con i miei mezzi per riuscire a prepararmi in maniera sufficiente.
Della Scuola Lavoratori dico che eravamo logisticamente parlando molto malmessi all’epoca a.s. 2012/13 (aula freddissima, un freddo che intorpidiva i neuroni! * ma ben supportati e consigliati dal nostro Thomas (Direttore Didattico). Se segui i suoi consigli raggiungi l’obiettivo.
Devo dire che alcune lezioni mi mancano…
* da qualche anno il corso si è trasferito presso l’Istituto Sacra Famiglia quindi aule molte belle, luminose, calde e ben attrezzate.

Maria Angela Cugola51 anni

Impellizzeri Eva, 41 anni, Scolarità iniziale: Conservatorio. Diploma conseguito in 1 anno.
Mi chiamo Eva, sono musicista e maestra di musica alle elementari, ho 41 anni e anche se sono già passati due anni dal mio diploma di maturità, ricordo la mia esperienza come fosse ieri.
L’idea di dovermi rimettere sui libri dopo “soli” 20 anni non mi allettava affatto (cercate di capirmi, io studiavo su libri pieni di note musicali, niente chimica, diritto o scienze dell’alimentazione) e soprattutto i miei datori di lavoro mi avevano detto “I tuoi diplomi di conservatorio non ci permettono di metterti a tempo indeterminato qui a scuola, devi avere la maturità” quindi o mi mettevo a studiare
o sarei rimasta a casa disoccupata.
E così ho trovato la Scuola Lavoratori. In 8 mesi, con 3 lezioni a settimana, a Maggio ho dato scritto e orale di 12 materie e dopo 15 giorni ho superato la maturità con 83/100…un risultato che ancora stento a credere d’aver raggiunto!
Bando alle ciance, la scuola non è dura è durissima! Quando chi vi “passa il testimone” vi racconta che non esiste vita sociale, non esistono sabati e domeniche e che vi sentirete persi ed impossibilitati nel riuscire, credeteci, è tutto vero! Lo dico a voi come è stato detto a me; dopo queste testimonianze ero terrorizzata e spesso mi sono detta “è impossibile ricordare tutto, non ce la farò mai” ma avete visto anche voi il mio risultato, si può fare (e ve lo dice una che nel compito di chimica ha preso 1 e mezzo!)
I professori sono estremamente competenti e preparati; credo che insegnare concetti, nozioni e stratagemmi per cercare di imparare al meglio non sia cosa di tutti i giorni, anzi, di nessuna scuola, io per prima sono insegnante e non riuscirei a far comprendere la musica nelle sue regole grammaticali e la storia dei compositori più importanti in così breve tempo!!
La verità è che nel mio caso, agli esami, non so se sono stata brava o fortunata, senz’altro un po’ di fortuna serve, ma credo che l’impegno che ci metterete verrà ripagato di tutti i sacrifici
e il tempo che dedicherete in questa impresa.
NON PERDETE MAI LE LEZIONI per quanto via sia possibile, prendete appunti che vi permettano di memorizzare i concetti essenziali, ma soprattutto NON PERDETEVI D’ANIMO perché molti altri prima di voi e con voi hanno provato e proveranno lo stesso smarrimento e diranno “non ricordo più niente”.
Un’ultima cosa: agli esami conta come si parla…non smettete mai di parlare, raccontate tutto ciò che sapete anche se non esattamente quel che vi viene chiesto,
meglio dimostrare di sapere qualcosa che la scena muta.
Auguro a tutti di riuscire in quest’avventura che porta tanta soddisfazione, nuove ed importanti amicizie ed è senz’altro un ricordo indelebile che merita di avere un posto in ognuno di noi “dirigenti di comunità”.

Eva Impellizzeri41 anni

Montanari Marta Creta, 38 anni, scolarità iniziale: Idoneità alla IV^ Magistrale. Diploma conseguito in un anno.
L’anno 2014 per me si è concluso un ciclo davvero importante della mia vita. Tenendo conto che ho avuto un’esperienza negativa con una scuola serale per lavoratori, mi sono ugualmente iscritta presso CISL Scuola Lavoratori affidandomi alla serietà del nostro caro Direttore Didattico Thomas Pisani.
Per me e tutti i miei compagni non è stato un semplice percorso ma un vero passaggio qualitativo.
Un grazie alla professionalità e serietà di tutti i docenti e al Direttore Didattico Thomas Pisani che, agendo con perspicacia e correttezza, hanno contribuito alla mia crescita personale e interiore.
Acquisire una competenza culturale è un vero vantaggio in competitività e un arricchimento importante nella nostra vita.
Nel rinnovare dunque, il mio ringraziamento come studente alla Scuola Lavoratori, auguro a tutti i nuovi iscritti di raggiungere gli obbiettivi prefissati così da poter fare vostri nuovi traguardi professionali.

Marta Creta Montanari38 anni

Mi chiamo Jbari Btissame (Ilaria), ho 21 anni. Sono partita con una scolarità iniziale di un anno di superiori ed ho conseguito il diploma in un anno. Attualmente sono iscritta al primo anno di giurisprudenza. Le mie impressioni su questo corso sono indescrivibili. Io ero in una situazione molto difficile e non mi sentivo realizzata. In mano avevo solo un misero anno di superiori, se avessi voluto prendere il mio diploma sarebbe stato molto difficile perché avrei dovuto conseguire quattro anni di superiori. Con scuola lavoratori in un anno con tanto impegno (TANTO) sono riuscita a maturarmi e intraprendere per lo più gli studi universitari. Volere è potere ve lo assicuro!
Un grosso in bocca al lupo per chi ha intenzione di maturarsi con scuola lavoratori, è difficile ma non impossibile e i professori sono disponibilissimi!

Jbari Btissame Ilaria21 anni

Mi chiamo Laura Ceraulo, anno scolastico 2010-2011. Sono partita da una scolarità precedente di 3 anni di segretaria d’azienda e mi sono diplomata in un anno. Attualmente lavoro come operatrice socio sanitaria e in più frequento il secondo anno di università, quindi presto Infermiera
Diplomarmi è sempre stato il mio sogno nel cassetto. Era da anni che sognavo questo traguardo che però mi sembrava impossibile realizzare. Allora, ed attualmente, sono operatrice socio sanitaria, ma nella vita ho sempre voluto di più, come iscrivermi all’Università in Scienze Infermieristiche ed avere così nuove e più interessanti opportunità nel mondo del lavoro. Sapevo però che senza diploma di stato quinquennale (senza maturità) non avrei mai potuto iscrivermi all’università, tanto meno ad altri corsi di specializzazione. Purtroppo non mi avevano mai convinta le scuole private tradizionali alle quali mi ero rivolta per informazioni. La mia fortuna è stata che un mio conoscente, Ortombina Alessandro, che aveva già avuto varie esperienze negative con diverse scuole private, un giorno, quasi per caso, mi ha raccontato di aver preso il Diploma con Scuola Lavoratori-Cisl sottolineando come era diversa questa realtà rispetto alle altre. Mi sono subito fatta lasciare il numero telefonico del Direttore Didattico, e da lì è iniziato tutto … il mio futuro.
Non aprivo un libro di scuola da esattamente 25 anni e i primi giorni ero emozionata e anche spaventata. Nelle settimane che seguirono ho capito che bisognava lasciarsi guidare dagli insegnanti e seguire scrupolosamente le indicazioni preziosissime del Direttore. Giorno dopo giorno si è creato un bellissimo gruppo che mi ha permesso di superare i momenti più difficili. Ci sono sempre nella vita, come anche nello studio, ma insieme è decisamente più facile superarli ed andare avanti. In questo anche i docenti e la tutor Paola Zanella sono stati di incredibile d’aiuto.
Posso tranquillamente dire che la preparazione è ottima, il supporto e il sostegno dello staff docente e del Direttore Didattico sono fondamentali. Senza Scuola Lavoratori non mi sarei mai potuta diplomare a 43 anni con 75/100 in Scuola Statale insieme ai maturandi di 19 anni.
Porterò sempre con me nel cuore il mio gruppo di studio tra cui Maria Vittoria, Giampi, Eros, Claudia. Con Claudia mi sono poi ritrovata poi fra i banchi della Facoltà di Scienze Infermieristiche dell’Università di Verona. Proprio la preparazione che ho avuto da Scuola Lavoratori mi ha permesso di superare il test di ingresso di Medicina e Chirurgia. Numero chiuso, 300 posti su 3000 partecipanti, quasi tutti ventenni provenienti da 5 anni di Liceo. Io e Claudia ci sentivamo un po’ fuori posto tra tutti quei giovani e un po’ intimidite, ma ce l’abbiamo fatta. Ora sono alla fine del secondo anno.
Questo è il motivo per il quale, anch’io come Alessandro, appena possibile condivido questa mia bellissima e impagabile esperienza con altre persone.

Laura Ceraulo

Mi chiamo Roberto Artioli ed ho 21 anni. Quando ho iniziato la scuola lavoratori avevo concluso il 3° anno di scuola superiore. Alla fine, ho conseguito il diploma in un solo anno nell’anno scolastico 2013/14. Questo corso mi ha lasciato un ricordo decisamente positivo perché mi ha dato la possibilità di terminare il 4° e il 5° anno di superiori in un unico anno, e adesso mi permette di frequentare l’università. Il periodo degli esami, soprattutto quelli di maggio, è impegnativo. Se però riuscirete a studiare qualcosa ogni giorno, durante l’anno del corso, gli esami risulteranno più semplici ma soprattutto ci arriverete meno stressati e più consapevoli delle conoscenze che avrete acquisito nei mesi precedenti. Se volete davvero conseguire il diploma, scuola lavoratori vi darà una gran mano perché, per quello che ho vissuto, l’impegno e lo studio sono stati pienamente ripagati e i professori, oltre che simpatici, sono stati sempre pronti ad aiutarci e a darci utili consigli.
Anche se all’inizio ero un po’ scettico, forse per il fatto che questa non fosse la scuola tradizionale che fino ad allora avevo frequentato, non posso dire altro che è stata davvero una bella esperienza. E la ricorderò per sempre, anche grazie ai compagni di corso che ho conosciuto.

Roberto Artioli21 anni

Mi chiamo Sonia Ghedini. Ho conseguito il Diploma di Dirigente di Comunità in un anno partendo da una maturità classica e attualmente lavoro come educatrice in asilo nido.
Sono stata soddisfatta del mio percorso alla Scuola Lavoratori e da come le lezioni e i programmi sono stati organizzati. E’ stato un percorso molto impegnativo, poiché per me non è stato semplice conciliare la frequenza alle lezioni, lavoro, studio e famiglia. Credo che l’idea di creare una piattaforma online sia uno strumento molto valido, un aiuto in più per gli studenti! Io, ad esempio, per motivi d’orario lavorativo, sono sempre arrivata a lezione già iniziata, affidandomi agli appunti dei compagni o frequentando la stessa materia in giorni consecutivi in modo da poter assistere alla lezione nella sua totalità. Il poter rivedere una lezione, magari con più calma, a casa, senza essere catapultata dal lavoro direttamente a scuola, sicuramente aiuta molto! Io avrei apprezzato questo tipo di sostegno!
Un grande in bocca al lupo ai nuovi studenti e… complimenti e un abbraccio al Direttore didattico Thomas Pisana e ai docenti per la passione e l’impegno costante!

Massari Maria Rachele40 anni

Mi chiamo Ornella e sono sopra i 50, sono partita con tre diplomi professionali ed ho conseguito il Diploma di Dirigente di Comunità in un anno. Sono una dipendente della Sanità pubblica.
Corso molto impegnativo/intensivo per chi deve contemporaneamente lavorare.
Sicuramente interessante e formativo sotto il profilo scolastico, per le nozioni e non solo che si acquisiscono. Interessante e formativo anche sotto il profilo umano per le relazioni che si hanno occasione d’instaurare con i compagni e i docenti.
Molti di loro vivono per sempre nelle “buone e belle memorie” della mia vita, oltre che nella mia quasi quotidianità.
Di fondamentale importanza tenere la concentrazione e la volontà sull’obiettivo da raggiungere, con step : mese per mese.
Un grazie a Thomas Pisani, Il Direttore didattico, ho compreso come i suoi consigli – a volte sentiti scomodi e difficili – siano invece ritagliati e appropriati per l’affascinante obiettivo del diploma.
Un grazie per la sua presenza, i suoi sguardi e le sue parole di sostegno durante i giorni fatidici degli innumerevoli esami, che sembrano non finire mai, ma invece finiscono, finalmente finiscono!

OrnellaOver 50 anni

Mi chiamo Loris Toninelli ed ho 49 anni. La mia scolarità di partenza era un attestato triennale di scuola grafica ed in un anno ho conseguito il Diploma di Dirigente di Comunità con Scuola Lavoratori. Mi sono iscritto al corso senza una profonda convinzione ma, durante l’anno, ho potuto scoprire la serietà del Direttore didattico Thomas Pisani (un po’ autoritario, ma a ragione visto a posteriori), la professionalità dei docenti che in poche ore a disposizione sono riusciti a trasmettere una montagna di nozioni, tutte molto importanti al fine di superare il grosso scoglio del pre-esame di maggio. Ma la cosa che mi ha colpito di più è stata l’instaurarsi tra gli studenti gli insegnanti e il direttore, di un rapporto di squadra, con un interscambio di appunti di dritte di consigli di mail di messaggi, fondamentali per il raggiungimento dello scopo. Importantissimi sono stati i gruppi di studio, come verifica del proprio metodo di studio, e scambio di nozioni utili al completamento di quanto appreso in classe. Tutto questo ha fatto sì che, a metà corso, ci fosse già un grande affiatamento tra gli studenti gli insegnanti e il direttore, e che si superasse il muro che spesso divide la scuola e i docenti dagli alunni, grazie anche a ritrovi extra scolastici come una cena , una pizza o una tigella (dove immancabilmente si finisce per parlare di verifiche e interrogazioni).Alla fine si arriva al fatidico pre-esame di maggio e poi alla maturità, accompagnati quasi per mano dagli insegnanti e dal direttore in trepidante attesa del risultato, fisicamente fuori dalle aule, come fossero dei genitori con i propri figli. Si devo dire che per me è stata un esperienza molto positiva perché, oltre al risultato conseguito, mi è sembrato di essere in una grande famiglia tesa ad un obiettivo comune.

Loris Toninelli49 anni

Segala Maria 48 anni, lavoro come infermiera. Sono partita con un diploma di addetto alla segreteria d’azienda e un diploma di infermiere, ho conseguito il Diploma di Dirigente di Comunità in un anno.
Corso molto impegnativo dove lo studio deve essere tenuto costante e rigoroso. Bisogna essere in grado di stare al passo con le lezioni (dove molto materiale viene spiegato in una singola lezione) e dunque non ci si può permettere di rimandare lo studio delle lezioni precedenti. L’ascolto in classe delle spiegazioni è fondamentale soprattutto per italiano, storia, psicologia e pedagogia.
Nel complesso buono lo staff docenti, pronti (quasi tutti) a rivedere un argomento non capito o a rispondere a qualche dubbio.
Il lavoro che la Scuola fa dietro le quinte è enorme, sia di segreteria, sia di contatto con le scuole statali dove verranno effettuati gli esami per il conseguimento del diploma (ma di questo ce ne rendiamo conto solo quando abbiamo finito). Non tutte le scuole sono così!
All’inizio sembra di essere in un collegio ma fidatevi che tutto viene fatto per il vostro bene e per ottenere un risultato positivo.

Maria Segala48 anni

Dalle Vedove Pietrangelo, ho 52 anni e sono partito con il diploma di scuola media inferiore. In un anno ho conseguito il diploma di Dirigente di Comunità. Sia prima che attualmente sono impiegato come autista soccorritore
Il corso nel suo complesso è stato impegnativo per me: Riprendere gli studi dopo circa 35 anni non è cosa facile e il risultato finale non era del tutto scontato. Conciliare lo studio con il lavoro non è stata impresa semplice ed ha influito a volte negativamente nello svolgere le mie mansioni quotidiane e nei rapporti sociali con le persone a me care. D’altro canto questa esperienza ha ampliato notevolmente la mia cultura, mi ha permesso di conoscere persone nuove e accrescere la mia autostima.
Per quanto riguarda la mia valutazione sul personale docente posso affermare di aver incontrato persone preparate, disponibili e comprensive. Secondo la mia personale idea lo studente che volesse intraprendere con successo questo percorso di studio, non dovrebbe dare per scontato a priori la promozione, dovrebbe affidarsi ai consigli dei docenti e cercare di integrarsi con gli altri alunni.
P.S. Io devo ringraziare il gruppo dei miei mitici compagni dell’anno scolastico 2013/14.

Pietrangelo Dalle Vedove52 anni

Mi chiamo Dalla Brea Marco, ho cinquantatrè anni e nell’anno 2005 ho pensato di iscrivermi alla Scuola Lavoratori per conseguire il diploma di Dirigente di Comunità in quanto avevo solo il diploma di licenza media e volevo andare avanti con la mia professione. Allora ero responsabile di un Ufficio di Polizia Locale e non avevo molto tempo a disposizione anche perché sono padre di tre ragazzi.
Io ero abituato da 24 anni con codice della strada, leggi e regolamenti inerenti la vita di un’amministrazione pubblica. Pertanto avevo qualche difficoltà nello studiare materie che non masticavo, tipo igiene. Però con assiduità, tenacia, appoggio della scuola e gruppo studio sono riuscito a conseguire il diploma in un anno, faccio presente che sono mancato ad una sola lezione.
Questo traguardo ha fatto sì che abbia avuto la possibilità di transitare nel Ministero di Giustizia svolgendo la professione di Cancelliere.
Cosa dire alle nuove leve, avanti perché non c’è nulla che può fermare la volontà e la voglia di arrivare.

Marco dalla Brea53 anni

Mi chiamo Chiara Caporali ed ho 54 anni, sono partita con un diploma di terza media e il corso per Operatore Socio Sanitario. Ho conseguito il diploma di Dirigente di Comunità in un anno ed attualmente lavoro come operatore socio sanitario. Fatica, grande soddisfazione ed una buon dose di autostima: è quello che ti resta alla fine del percorso, subito dopo il diploma. La fatica passa presto mentre tutto il resto rimane. Anzi, di più, perché è con il passare del tempo che il tuo nuovo sapere si valorizza. Ti ritrovi a usare conoscenze o ti scopri preparata a rispondere e intervenire in modi e luoghi inaspettati, sugli argomenti più vari. Bello! Soprattutto perché sai di essertelo guadagnato: faticoso studio quotidiano dopo il lavoro e la scuola. Ho passato un anno in cui mi sono occupata poco della mia famiglia (marito e due figli): meglio accordarsi prima perché il successo sarà anche merito del loro sostegno. Una cosa è certa: tutta la tua buona volontà non sarebbe sufficiente se non fosse sorretta da un’organizzazione e da insegnanti con un’esperienza mirata per questo particolare tipo di percorso di studio. Avevo scelto fin dall’inizio di fidarmi e lasciarmi guidare, di seguire il più possibile i consigli che mi venivano dati (facile all’inizio, molto più difficile nel progredire del percorso). E’ così che ho potuto verificare la presenza discreta ma attenta dell’organizzazione e la sua grande esperienza, la professionalità didattica degli insegnanti, la loro disponibilità nei momenti di difficoltà, quando ti sembra tutto troppo e sei certo di non potercela fare. In alcuni momenti ho seguito alla lettera ciò che mi consigliavano senza condividere appieno, con titubanza: ho fatto bene, avevano ragione su tutto, davvero. In definitiva l’iscrizione a questa scuola e stata un buon investimento e la mia fiducia è stata ben riposta.

Chiara Caporali54 anni

Ciao a tutti, Diego Malaffo, 34 anni, qualifica professionale di Operatore Grafico.
Ho conseguito il diploma in un anno.
Precedentemente lavoravo come magazziniere, ora lavoro come agente di commercio.
Ho frequentato la SCUOLA LAVORATORI fra il 2013 e il 2014 riuscendo a diplomarmi in un solo anno. Inizio subito col dire che l’esperienza fatta in questa scuola è stata estremamente stimolante, nel senso che nonostante il percorso di studi non sia stato tra i più facili, (soprattutto per quelli come me che dovevano recuperare 3 anni di studio in un anno solo) ho trovato comunque attorno a me uno staff (composto dai professori e il Direttore didattico Thomas Pisani) molto competente, capace di accompagnare brillantemente ogni studente fino alla fine del percorso di studi. Certo l’impegno da parte dello studente è fondamentale, ma l’appoggio e la serietà dell’intera struttura scolastica hanno giocato un ruolo fondamentale.
Consiglio a tutti coloro che hanno bisogno di recuperare degli anni di studio di provare quest’esperienza.
Un in bocca al lupo a tutti i futuri studenti della SCUOLA LAVORATORI

Diego Malaffo34 anni

In 9-18 mesi per adulti - lavoratori

Libera frequenza con orari flessibili

Riconoscimento crediti di studio e formativi

Recupero anni scolastici

Corso di preparazione maturità Verona

Scuola recupero anni Verona

Scuola socio sanitaria Scuole professionali Verona Scuola serale Recupero anno scolastico

SEDI DEI CORSI

Verona e Legnago

c/o Istituto “Sacra Famiglia”
Via G. Nascimbeni,10 – Verona

c/o Ospedale “Mater Salutis” – Aula R.S.U.
Via Carlo Gianella, Legnago